Nutrizione e Bellezza

Stress e le abitudini di alimentazione

Gold-collagen

Ciao cari amici,

Avete avuto una brutta giornata e sentite il bisogno di mangiare della cioccolata? Non vi sentite in forma e vorreste fare uno spuntino e mangiare delle patatine? Siete troppo stressati e non avete fame? Se tutto questo vi torna familiare, nessun problema. Accade a tutti quando siamo mentalmente, fisicamente o emotivamente stressati. Purtroppo lo stress ci influenza giornalmente. Tutti hanno un modo diverso di reagire allo stress e purtroppo uno dei modi per reagire è fare delle scelte sbagliate sull’alimentazione. Mangiare tanto o troppo poco, effetto noto come “bingeing”. Una delle ragioni più comuni del mangiare troppo è legata ad azioni passate di privazione, in cui ci si è “trattenuti dal mangiare”, come quando ci si astiene da certi cibi, gruppi di cibi, e specifici ingredienti oppure si fa una dieta drastica per perdere peso. Se un individuo intenzionalmente si trattiene dal mangiare per mantenere oppure perdere peso, spesso si tende a mangiare troppo durante i periodi stressanti. Mangiare troppo per motivi emozionali  in cui aumenta l'assunzione di energia e grasso come risposta ai risultati negativil, per superare le emozioni negative.

Ma cosa causa tutto ció?

Nella maggior parte dei casi, lo stress puó essere momentameante soppresso dal cibo grazie al rilascio di un ormone, il corticotropin, prodotto dal ippotalamo nel cervello che rilascia poi l’ormone epinephrine che sopprime l’appetito dell’individuo in modo temporaneo.

Lo stress persistente e cronico è una storia completamente diversa! In questo caso viene rilasciato un altro ormone, chiamato cortisone, che aumenta l’appetito e il desiderio di mangiare! È strano come funzioni il corpo. Una volta che lo stress è sparito, il livello del cortisone scende automaticamente, ma se lo stress persiste, allora anche il cortisone aumenta e porta a esagerare con il cibo!

Quando si è sotto stress, quali sono i cibi che solitamente si assumono?

Numerosi studi hanno dimostrato che lo stress influenza sulla decisione sul cibo. Il cibo che viene scelto quando si è stressati è solitamente classificato come non salutare, specialmente con alto contenuto di grasso e zucchero, per esempio la cioccolata, il gelato, i biscotti, le patatine, il pane etc. Il livello alto di cortisone, in combinazione con l’alto livello di insulina puó spingere ancora di più verso questa scelta di alimentazione. E ovviamente, un alto consumo di cibo ricco di grassi e zuccheri puó comportare aumento di peso e obesità.

Anche se ci viene naturale trovare conforto in questo tipo di alimentazone durante i momenti di stress, ci sono molto modi per opprimere lo stress.

Come combattere lo stress?

Numersi studi hanno dimostrato che la meditazione, lo yoga, l’attività fisica e sicuramente un supporto sociale sono alcuni tra i principali modi per combattere lo stress in modo naturale.

Spero che tutto questo possa darvi più luce su un problema molto comune, ma solitamente ignorato chiamato “lo stress e il cibo”.

Abbiate cura di voi stessi e mangiate in modo sano.

Dr. Vidhi Patel